MALASANITÀ

Sei stato vittima di un errore medico? Valuteremo i presupposti per accertare il danno e farti ottenere il risarcimento che ti spetta.

CERCHI UN AVVOCATO PER OTTENERE UN RISARCIMENTO PER DANNI DA MALASANITÀ?

Il nostro studio legale ti assisterà durante tutto il percorso

Sei stato vittima di un errore medico? La legge può aiutarti a ottenere il risarcimento che ti spetta. Ma quali sono gli step da affrontare per ottenerlo? Cerchiamo innanzitutto di fare chiarezza sulle tipologie di errore medico, sulle parti coinvolte e su come si procede per avviare una richiesta di risarcimento.

ERRORI MEDICI: LE PARTI COINVOLTE

I casi di malasanità possono essere di vario di tipo e possono coinvolgere diverse figure, tra cui:

  • Medici
  • Chirurghi
  • Infermieri
  • Personale paramedico
  • Guardia medica
  • Dirigente medico
  • Primario

HAI SUBITO UN DANNO DA MALASANITÀ?

Prenota un appuntamento: prenderemo subito in esame il tuo caso

LE CAUSE DEGLI ERRORI MEDICI: QUALI SONO LE PIÙ COMUNI?

Sono molte le cause che possono determinare un errore medico: inesperienza, distrazione, errori di valutazione o negligenza. Un caso tipico di malasanità consiste in una diagnosi sbagliata o in un’omessa diagnosi, il che vuol dire che il medico in questione non è stato in grado di riconoscere per tempo una malattia o ne ha diagnosticata una diversa da quella effettiva. I casi, a ogni modo, possono essere molto diversi tra loro. Tra quelli più comuni vale la pena citare:

  • Errori commessi durante l’intervento
  • Diagnosi sbagliata
  • Mancata diagnosi
  • Intervento inefficace
  • Infezioni contratte a seguito di un intervento
  • Scarsa assistenza nel post-operatorio

DENUNCIA PER DANNI DA MALASANITÀ: COSA POSSIAMO FARE PER TE

Il nostro studio legale e i nostri avvocati possono aiutarti a raccogliere tutta la documentazione necessaria per avviare la tua richiesta di risarcimento danni per malasanità.

Il nostro lavoro si articola in 3 fasi fondamentali:

Valutiamo il tuo caso (la disamina preliminare è gratuita).

Raccogliamo tutta la documentazione necessaria.

Mettiamo in atto le procedure necessarie ad avviare la richiesta di risarcimento, senza anticipo di spesa. Il compenso ci verrà assegnato solo una volta ottenuto il risarcimento.

PERIZIA MEDICO-LEGALE: IL PRIMO PASSO PER LA RICHIESTA DI RISARCIMENTO DANNI DA MALASANITÀ

La perizia medico-legale viene svolta da un medico legale che si occupa di accertare l’eventuale errore medico: in questo modo saremo in grado di capire se esistono gli estremi per avviare una denuncia.

In cosa consiste la perizia? Si tratta di una relazione che raccoglie tutto il materiale necessario a ricostruire quanto è avvenuto all’interno della struttura ospedaliera.

In particolare, la perizia medico-legale serve a raccogliere:

  • Cartelle cliniche (per ottenerle è sufficiente compilare una richiesta scritta da consegnare alla direzione dell’ospedale. Di norma le cartelle cliniche si ottengono in 20-30 giorni).
  • Ricette, prescrizioni e ricevute mediche.
  • Prenotazione e risultati esami, lastre o radiografie.

E DOPO LA PERIZIA MEDICO-LEGALE?

Una volta ottenuto e analizzato il materiale clinico raccolto,il medico legale sarà in grado di valutare se esistono o meno le condizione per fare una denuncia per danni da malasanità. Se il medico darà il suo benestare, ci sono due possibili strade da percorrere. Prima si cercherà di trovare un accordo tra le parti; in caso di esito negativo, si avvieranno tutte le procedure necessarie ad arrivare a una sentenza.

Nell’ordine si procederà con:

È la prima fase che si affronta per cercare di ottenere un accordo tra le parti. I contendenti, dovranno incontrarsi davanti a un mediatore accreditato dal Ministero della Giustizia alla presenza dei propri avvocati: se sarà raggiunto un accordo amichevole, si potrà evitare di andare in causa.

Si firmerà quindi un verbale di conciliazione dal valore esecutivo che porrà fine al contenzioso. Nei casi di malasanità la mediazione è obbligatoria prima di poter procedere in tribunale.

Se l’istanza di mediazione fallisce, si procede con l’avvio di una causa in tribunale allo scopo di ottenere una sentenza di accertamento e di condanna.

RICHIEDI UN CONSULTO