RECUPERO CREDITI

Valutiamo la solvibilità del debitore, facciamo ricerche preventive sui beni pignorabili e attiviamo tutte le azioni giudiziarie necessarie al recupero dei crediti.

RECUPERO CREDITI

I nostri avvocati possono aiutarti a recuperare ciò che è tuo di diritto

Per recupero crediti si intende un’azione che si rende necessaria quando un’impresa o un privato rifiutano di onorare l’impegno di pagamento assunto tramite un contratto o un accordo di fornitura (ad esempio di beni o servizi).

HAI BISOGNO DI UN AVVOCATO PER IL RECUPERO DEI CREDITI?

Contattaci e valuteremo subito il tuo caso

PERCHÉ HO BISOGNO DI UN AVVOCATO PER RECUPERARE IL CREDITO CHE MI SPETTA?

  1. Avere al tuo fianco un avvocato è molto utile durante la fase di negoziazione perché la sua presenza di mediatore può aiutarti a raggiungere un accordo in tempi brevi; inoltre l’avvocato può essere fondamentale per smorzare la tensione tra le parti che spesso rende difficile raggiungere un accordo amichevole.
  2. Avere al tuo fianco un avvocato è imprescindibile nel caso in cui la negoziazione fallisca: sarà lui infatti a occuparsi dell’azione giudiziaria che servirà a ottenere il recupero forzato del credito.

3 MOTIVI PER CUI I TUOI AVVOCATI SIAMO PROPRIO NOI:

La prima consulenza è gratuita.

Non è necessario nessun acconto iniziale.

Il nostro compenso sarà versato solo a risultato ottenuto.

RECUPERO CREDITI: COME FUNZIONA?

Il nostro studio legale ti assisterà in tutti i passaggi necessari a ottenere la riscossione del credito. In particolare:

  1. Valuteremo la solvibilità del debitore.
  2. Faremo ricerche preventive sui beni pignorabili del debitore.
  3. Procederemo con il recupero crediti tramite le azioni giudiziarie necessarie.

LE 3 FASI FONDAMENTALI PER IL RECUPERO DEL CREDITO

Per ottenere il recupero del credito per prima cosa si procede con un tentativo di negoziazione (fase stragiudiziale). In caso di esito negativo, segue il ricorso al tribunale (fase giudiziale).

Si tratta di una fase iniziale in cui si cerca di trovare un accordo amichevole con il debitore per evitare di ricorrere al tribunale. Il nostro studio manderà una lettera formale per richiedere il pagamento di quanto dovuto e al tempo stesso valuterà la solvibilità del debitore e farà ricerche preventive sui beni pignorabili. Verificare la situazione economica del debitore è infatti d’importanza cruciale per valutare la fattibilità di un’azione giudiziale.

È la fase che segue la negoziazione. Se il tentativo di negoziazione fallisce, si procede con un ricorso al tribunale allo scopo di ottenere un decreto ingiuntivo e quindi un recupero forzato del credito. Ricorda che Il debitore è obbligato a pagare le spese che si sono rese necessarie per l’azione di recupero dei crediti.

Una volta ottenuto e notificato il provvedimento del giudice (sentenza o decreto ingiuntivo), se non si verifica un’opposizione oppure se il debitore non ha ancora pagato quanto dovuto si invierà un atto di precetto, ovvero un’ultima intimidazione formale. Se anche questa sarà disattesa, si procederà al pignoramento dei beni.

RICHIEDI UN CONSULTO